Pfatisch

cioccolato

Tavolette cioccolato

Per noi la tradizione si esprime anche attraverso le iconiche tavolette di cioccolato, delle quali abbiamo conservato gelosamente la loro immagine. Al latte, fondente al 54%, 70%, 80% e 100%, con o senza nocciole tonde e gentili del Piemonte.
pft-02-Sito-Immagine-Cioccolato-Barrette
pft-02-Sito-Immagine-Cioccolato-Giandujotti

giandujotti

Simbolo della nostra città, il gianduiotto Pfatisch è da sempre considerato un prodotto d’eccellenza, il primo cioccolatino della storia impacchettato singolarmente. Il Gianduiotto è Torino, il Gianduiotto è Pfatisch. Classico, al caffè , pralinato, proprio per tutti i gusti. Da sempre un marchio di fabbrica della nostra produzione artigianale.

giandujotto ruby

La nuova versione del nostro gianduiotto è realizzata da un cuore di cioccolato gianduia ricoperto da un finissimo strato di cioccolato Ruby, dando vita a un raffinato cioccolatino ripieno dal colore rosa antico. Il mix dei due cioccolati sprigiona al palato un gusto avvolgente e fruttato, unico nel suo genere. Alla base del Gianduiotto Ruby le nostre foglie dorate in stile liberty. 

pft-02-Sito-Immagine-Cioccolato-Giandujotti_ruby
pft-02-Sito-Immagine-Cioccolato-Praline

praline

Ricoperti di cioccolato oppure estruse dalle forme rinvenute dal passato, la pralineria Pfatisch rimane un must della nostra pasticceria. Materie prime d’eccellenza evocano i sapori di una volta, per ritrovare i gusti che ci facevano scoprire i nostri nonni: al caffè, al pistacchio, alle mandorle, al croccante, al bitter e molte altre. Scopri il tuo gusto preferito.

creme spalmabili

Iconiche famose in tutto il mondo. I gusti sono gli stessi da sempre: la Crema Gianduja, la Crema Aurea con le mandorle, la Crema Bitter  fondente al 55% e la Crema Moka composta dall’insieme di Gianduja e caffé.  Dalla confezione più piccola da 100 gr a quella più goduriosa da 400 gr.

pft-02-Sito-Immagine-Cioccolato-Creme_spalmabili

la produzione

Lavorazioni tramandate di generazione in generazione, la tradizione che si fonde con la creatività, la qualità in ogni dettaglio: 

così nascono ogni giorno i nostri prodotti.

Le lavorazioni partivano dall’origine, della materia prima, dalla tostatura delle fave di cacao: una tostatura a fuoco vivo con le tradizionali macchine, per passare al “Batticacao”, ovvero l’operazione di separare la buccia dalla polpa del cacao, fino alla rottura dei chicci stessi. 

La massa di cacao ottenuta e fatta riposare per 1 anno intero prima dell’utilizzo, per poi essere raffinata nei 5 cilindri; 

dopo 72 ore nelle apposite conche ecco il cioccolato. 

Molte lavorazioni venivano eseguite manualmente, come il temporeggio del cioccolato che avveniva a mano con le spatole.

Ancora adesso vengono mantenute le lavorazioni di una volta, eseguite con macchinari innovativi, oppure a livello artigianale come la produzione dei nostri giandujotti, modellati a mano.