tel: 39 011 568 39 62  |  email: info@pfatisch.com   |   orari   |  contatti   |   facebook

L'antico laboratorio

Tra l'Ottocento e primi decenni del Novecento, il locale commerciale non è solo luogo di vendita, ma include anche spazi separati per la lavorazione del prodotto, occupati dall'attrezzatura professionale e da macchinari all'avanguardia: macchine per la produzione del cioccolato, fabbricate tra fine Ottocento e primo Novecento dalle ditta Lehmann di Dresda e dalla svizzera Buehler.

Questi macchinari coprivano tutte le fasi di lavorazione del prodotto: la tostatura del cacao tramite il tostino a carbone; la separazione del frutto del cacao dalle bucce tramite il batti-separa cacao che, da un lato, espelle le bucce tramite una ventola e, dall’altro lato, riduce il cacao in granella; la trasformazione in pasta di cacao e in pani con il mescolatore, una macina formata da un piano di granito mobile riscaldato da rulli; la riduzione dei pani in polvere di cioccolato tramite una raffinatrice a cinque cilindri e la successiva lavorazione in conca piana, macchinario con fondo riscaldato in pietra e granito che, con un movimento continuo e alternato, abbatte l’acidità, rendendo liscio e vellutato il cioccolato; infine, le fasi finali del processo, con il versamento negli stampi tramite una colatrice e l’incartatura.

Uno sguardo all'antico laboratorio

Pfatisch G. Pasticceria Confetteria - Locale Storico D'Italia - Via Sacchi 42 - 10128 Torino - Tel. 011 5683962 - PIVA 11696200010